Questo sito impiega cookie come descritto nella informativa. Continuando la navigazione si esprime consenso a tale impiego

gradogiallo

Nato come occasione di incontro e confronto fra studenti, scrittori e appassionati del genere, il Festival Grado Giallo si è ampliato di anno in anno, estendendosi a cinema e teatro, con attenzione alla cronaca e all’attualità, coinvolgendo esperti di vari settori, da scrittori e critici letterari, a giornalisti fino a poliziotti e magistrati.

Non solo, il tema del giallo è stato declinato in ogni possibile contesto per farne occasione di spettacolo, gioco e intrattenimento. Vengono così proposti laboratori e animazione per bambini e ragazzi, aperitivi in giallo, le appassionanti cene con delitto, fino a concorsi per aspiranti giallisti o per stimolare la creatività di negozianti, gestori e ristoratori di tutta l’isola.

 

foto2

Grado Giallo è un’iniziativa ideata dal Comune di Grado il cui coordinamento è affidato al prof. Elvio Guagnini dell’Università degli Studi di Trieste, allo scopo di valorizzare l’Isola del Sole, sempre più meta turistica per tutte le stagioni, protagonista di svariate iniziative legate al mondo della letteratura con una spiccata attenzione al coinvolgimento di bambini e ragazzi delle scuole.

Dal 2012, grazie al coinvolgimento di Franco Forte, direttore editoriale responsabile delle collane per le edicole della Mondadori tra le quali la storica collana Il Giallo Mondadori, al festival è stato abbinato il Premio letterario Grado Giallo per il miglior racconto che trova pubblicazione sul numero di ottobre del Giallo Mondadori.

Il Comitato scientifico per il trienno 2013-2015 è composto, oltre dal prof. Elvio Guagnini, dalla dott.ssa Flavia Moimas, dirigente del Servizio Cultura del Comune di Grado e da Franco Forte, direttore editoriale della casa editrice Mondadori e autore di libri.





 

Non esserci è un delitto