Questo sito impiega cookie come descritto nella informativa. Continuando la navigazione si esprime consenso a tale impiego

In palio la pubblicazione sul volume della collana Il Giallo Mondadori in edicola a ottobre

I finalisti del Premio Letterario Grado Giallo 2015Grado (Gorizia), 31 agosto 2015 – Sarà premiato durante l’8/a edizione di Grado Giallo (dal 2 al 4 ottobre 2015), dedicata al tema “Il Potere, i poteri, i generi del mistero”, il vincitore del IV Premio Letterario nazionale “Grado Giallo”, lanciato dai Gialli Mondadori e dal festival dell’Isola del Sole per gli autori di inediti thriller, polizieschi e noir.

La cerimonia avverrà sabato 3 ottobre all’ex Cinema Cristallo alla presenza dell’Editor dei Gialli Mondadori, Franco Forte, e l’opera vincitrice sarà pubblicata sul volume della collana Il Giallo Mondadori in edicola proprio nel mese di ottobre, in appendice al romanzo “La collera di Napoli” di Diego Lama, vincitore del prestigioso Premio Tedeschi 2015.

Il premio letterario nazionale lanciato in collaborazione con Mondadori ha un grande appeal nel mondo dei giallisti e ad ogni edizione – spiega Flavia Moimas, dirigente del Servizio Cultura del Comune di Grado - l’iniziativa registra grande attenzione da parte degli autori. Il numero significativo di partecipanti e la provenienza da tutto il territorio italiano - continua – è un chiaro segno della popolarità del festival, pronto a celebrare nel 2015 la sua VIII edizione. Ora il compito più arduo, quello di individuare il vincitore, è affidato alla Giuria composta da Elvio Guagnini, Cecilia Scerbanenco e Franco Forte”. Qui di seguito alcune note biografiche dei cinque finalisti selezionati dalla giuria tra i 64 autori che hanno partecipato con le loro opere.

Vincenzo Cipriani. Nato a Firenze nel 1967, Cipriani è ingegnere elettronico e ha due master di specializzazione. Vive e lavora a Trento, dove si occupa di progettazione e sviluppo di servizi nell'ambito delle reti di telecomunicazione. Si interessa di Agenda Digitale Europea e Italiana, ed è appassionato di letteratura, ciclismo, corsa e nuoto. Il racconto con cui ha partecipato al Premio Grado Giallo s’intitola “Intelligenza col nemico”.

Fabio Lombardi. Vive a Rimini, dove svolge la professione di avvocato penalista. Ha pubblicato racconti gialli e di fantascienza su “Urania”, “Febbre Gialla”, “Plot” e nelle antologie “Nero italiano 27 racconti metropolitani” (Oscar Mondadori), “Millemondi Estate 1987” (Urania), “Anime nere reloaded” (Oscar Mondadori), “Sul filo del rasoio” (Giallo Mondadori) e in altre riviste e antologie. È entrato nella rosa dei finalisti con il racconto “Truman”.


Marco Minicangeli
. Nato nel 1963 a Roma, dove risiede, Minicangeli si occupa da anni di noir e fantascienza. Ha pubblicato su questi argomenti alcuni saggi: “Storia del romanzo di fantascienza” (Castelvecchi, in collaborazione con Fabio Giovannini), “Ammazzo tutti” (Stampa Alternativa, in collaborazione con il criminologo Francesco Bruno). Tra i suoi romanzi, “Conti in sospeso” (Perrone editore), “Uomon” (Segretissimo Mondadori) e il recentissimo ebook “I killer di Jahve” (Delos). Il suo racconto entrato nella cinquina s’intitola “Storia da un’estate romana”.


Alberto Odone
. Dipendente pubblico, residente a Vercelli, ha vinto il Premio Gran Giallo Cattolica (1996) e si è piazzato come finalista nel 2009. Vincitore di Orme Gialle 1999, finalista al Premio Calvino 1999. Ha pubblicato con Il Giallo Mondadori, Longanesi, Stampa Alternativa, Guaraldi. Il suo racconto finalista a Grado è “Una maschera da zombie”.


Ilaria Tuti
. Friulana di Gemona del Friuli (Udine), ha pubblicato per Delos Digital diversi racconti e romanzi brevi in e-book per le collane The Tube, Chew-9 e Delos Crime. Nei Gialli Mondadori ha pubblicato i racconti “Spaccami il cuore” (antologia Carabinieri in giallo 7, Giallo Mondadori Extra 20) e “La bambina pagana”, vincitore del premio Gran Giallo Città di Cattolica 2014 (Giallo Mondadori n. 3119). Partecipa alla finale del premio Grado Giallo con il racconto “La ragazza dagli occhi di carta”.

Per altre informazioni potete consultare le varie sezioni del nostro sito e dei nostri canali social Facebook, Twitter e Instagram.